Cronache dal Terzo Mondo: ecco Baltimora, la città del deputato Elijah Cummings (D)

Ecco come si può passare ad essere da una delle Città più belle d’America ad una vera e propria favelas

Cronache dal Terzo Mondo: ecco Baltimora, la città del deputato democratico Elijah Cummings, grande oppositore di Trump, ma che i compagni di partito hanno trasformato in una “favelas”.

Leggi anche: Trump contro Elijah Cummings: respinte ai mittenti le accuse di “razzismo” da Baltimora

Nonostante la California sia lo Stato che ad oggi stia puntando maggiormente ad implementare un sistema di morte e distruzione ispirato al “Glorioso Venezuela”, ammettiamo che si può sempre continuare a scavare, una volta raggiunto il fondo: e la Città di Baltimora è socialmente pronta a dimostrare a tutto il Mondo Occidentale come si può passare ad essere da una delle Città più belle d’America ad una vera e propria favelas.

Baltimora e l’alto tasso di omicidi: 56 ogni 100 mila abitanti!

Provocazioni politiche a parte, il ricercatore della Princeton University, Steven Koptis, ha stimato che il tasso di omicidi a Baltimora quest’anno toccherà i 56 omicidi ogni 100.000 abitantiraddoppiando così il dato dello Stato centroamericano del Guatemala. Il confronto è imbarazzante anche con stati come Honduras ed El Salvador: al 29 luglio 2019 si contano già 200 omicidi nella vecchia “Charm City”.

Screenshot Via Princeton Policy Advisors

Gli omicidi a Baltimora hanno già superato i 300 all’anno dal 2015 al 2018, e il 2019 è sulla buona strada per superare la soglia dei 300 per il quinto anno consecutivo. Un rapporto del 2016 del Baltimore Sun mostrava 344 omicidi per l’anno 2015. Un contatore di omicidi gestito dal Sun indica 318 per il 2016, 342 per il 2017 e 309 per il 2018.

L’escalation di violenza nella città, comprese le ondate di omicidi, è stata una costante in questi anni, invero, proprio da quando il Maryland ha implementato il Firearm Safety Act nel 2013, che ha messo in atto molti dei controlli al possesso e alla vendita delle armi tanto cari alla Sinistra. Implementate le raccolta di impronte digitali e la registrazione per i nuovi acquirenti di armi… come si vede, efficacissimo.

Povertà, condizione della donna e degli studenti

La città ha un tasso di povertà pari al 23,8% (Chicago 12,5% circa). L’84% degli studenti sono talmente poveri da aver diritto al pranzo scolastico gratuito o ridotto. Nel 2014, la John Hopkins University ha condotto uno studio chiamato “Well-Being of Adolescents in Vulnerable Environments Study”. Il risultato è davvero scioccante: sono stati intervistati 2.400 teenager di Nuova Dehli, Johannesburg, Shanghai, Ibadan (in Nigeria) e… Baltimora. Ebbene, la città americana e la capitale sudafricana hanno ottenuto lo stesso punteggio! Gli studenti hanno la peggior visione circa il loro futuro economico.

Le condizioni della donna sono a dir poco pietose: il 50% delle donne ha avuto almeno una gravidanza ed i tassi di abuso di sostanze stupefacenti, violenza sessuale e problemi mentali sono tra i più alti.

A Baltimora, tra il 2007 e il 2009, il 42% delle famiglie si affidava ai “food stamps”, ovvero i sussidi per acquistare i beni di prima necessità. Un altro dato sorprendente, sempre durante la crisi economica, riguarda il quartiere Freddie Gray’s, che aveva una disoccupazione al 51,8%.

Vista di un ghetto di Baltimora da un treno Amtrak

Baltimora, dice Trump, è “infestata da topi disgustosi”? Sarà Vero? Sì

Oltre a questi “record”, Baltimora è riuscita a qualificarsi alla nona posizione come città maggiormente infestata… dai ratti.

L’azienda nazionale di controllo dei parassiti, Orkin, ha inserito infatti Baltimora tra le dieci città più infestate dai ratti del Paese nel 2018.

Va detto – e sottolineamo – che la Top 10 di questa classifica è composta unicamente da città governate dai… democratici. Al primo posto troviamo la “gender fluid” Chicago; mentre, all’ultimo, la “queer neutral” Denver.

Theodore McKeldin è stato l’ultimo sindaco repubblicano di Baltimora, eletto nel… 1963.

La #TOP10 tra le “Rattiest Cities” di Orkin
1. Chicago, 2. Los Angeles, 3. New York, 4. Washington DC., 5. San Francisco
6. Detroit, 7. Philadelphia, 8. Cleveland, 9. Baltimora, 10. Denver

Chi ha ragione? Ovviamente Trump!

Ora che vi siete fatti un’idea della città in cui si trova il distretto che elegge Elijah Cummings (D-MD) potete comprendere meglio la serie di feroci critiche del presidente Donald Trump dirette al rappresentante democratico.

La cosa che più spaventa è che dei politici che hanno distrutto le Città più popolose d’America ora vorrebbero anche distruggere l’intera Nazione. Governeranno gli Stati Uniti esattamente come governano le loro “preziose” città?

A novembre 2020 l’intero Mondo Occidentale deve sperare in una vittoria del GOP di larga misura… non ci sono alternative.

Leggi anche: Trump contro Elijah Cummings: respinte ai mittenti le accuse di “razzismo” da Baltimora

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...