Il senatore Graham appoggia le dichiarazioni di Trump

Il polverone sulle dichiarazioni di Trump verso le quattro estremiste radicali trova l’appoggio del senatore Lindsey Graham

Anche i nostri media danno spazio e ragione alle quattro rappresentanti dell’ala più radicale del Partito Democratico – Alexandria Ocasio-Cortez, Ilhan Omar, Raschida Tlaib e Ayanna Pressley – diventando delle eroine vittime della “furia razzista” di Donald Trump.

Ma la realtà è differente. Il Presidente si era scagliato domenica scorsa contro le quattro estremiste di sinistra – chiamate successivamente “Squad” – e, dopo le polemiche, ha confermato e rincarato la dose il giorno dopo, sempre via twitter:

Quando le deputate della sinistra radicale hanno fatto dichiarazioni contro il popolo d’Israele e l’ufficio del Presidente hanno usato un linguaggio volgare e parole terribili. Molti sono arrabbiati e disgustati

Ne abbiamo scritto più volte delle “imprese” di queste rappresentanti, che mettono in imbarazzo lo stesso Partito Democratico ogni volta che fanno una dichiarazione.

Ora fanno la parte vittime, cosa che riesce bene a quelli di sinistra quando sono accusati delle loro malefatte, e cercano di ribaltare il tutto a loro favore grazie anche al supporto mediatico.

La loro conferenza stampa contro Trump lascia il tempo che trova, visto che la stessa leader e speaker del Congresso Nancy Pelosi (D-CA) è stata accusata di razzismo dalle “squad“. Delle vere e proprie schegge impazzite che rischiano di distruggere il Partito Democratico.

Nella giornata di lunedì un peso massimo del GOP, il senatore del South Carolina Lindsey Graham, ha dato man forte al Presidente Trump su Fox and Friends:

Tutti noi sappiamo che AOC e le altre sono un branco di comuniste, odiano Israele, odiano il proprio paese e hanno chiamato gli agenti al confine (Border Patrol agents) “guardie dei campi di concentramento”

Sono anti-semite, parlano dello Stato d’Israele come se fosse un gruppo di teppisti e non vittima dell’intera regione. Accusano le persone che supportano Israele chiamandoli “i Benjamins babies”

Parlano di cure mediche gratis, specialmente per gli immigrati illegali e non di crimine per chi entra illegalmente

Volevano l’impeachment per Trump dal primo giorno. Sono socialiste, anti-semite e sono per tutte quelle cose che molti americani non approvano.

Fatele diventare il volto del Partito Democratico e vedrete che lo distruggeranno!

Sia Trump che Graham hanno dipinto le quattro rappresentanti come meglio non potevano. La provocazione del Presidente Trump, rivolta soprattutto alla Omar e alla Tlaib – rispettivamente di origine somale e arabo-palestinese della Giudea-Samaria – di tornare nei loro luoghi di origine serve anche per sottointendere che non sarebbero delle donne libere come invece lo sono in un paese occidentale.

Mentre i nostri media sottolineano il silenzio del Partito repubblicano o presunti disaccordi, perché non parlano dell’intervento del senatore Graham?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...