La Sinistra Dem Minaccia di Morte Una Bimba di 8 Anni.

La follia dei Democratici made in USA continua a crescere. Chi non sta dalla loro parte prima o poi riceverà ritorsioni o minacce. Dopo i fatti di Portland Oregon dove un giornalista omosessuale, ma conservatore è stato picchiato dal corteo Antifa adesso l’ira dei dem si è rivoltata contro una bambina di 8 anni.

Divenuta famosa per le sue imitazioni della congressista Alexandria Ocasio Cortez(AOC) la bambina si era guadagnata il nome di MiniAOC grazie alle sue divertenti parodie. Il tutto era partito come un gioco, spinta dal padre e dallo zio la bambina, aveva sfondato nel modo dei social a tal punto da essere invitata su Fox Network.

Sfortunatamente nel nuovo mondo liberal le voci fuori dal coro non sono tollerate, tantomeno sono tollerate le parodie o le critiche. Da qualche giorno i genitori di MiniAOC hanno chiuso tutti i profili social della piccola, facendo sapere che temono per la loro incolumita e quella della piccola.

Stando a quanto dichiarato dal patrigno della bambina, le minacce di morte erano diventate eccessive. A tal punto da essere fatte direttamente sui telefoni cellulari dei genitori.

Questo il volto di chi si professa tollerante e dalla parte dei deboli e indifesi. Minacce di morte ad una bambina di 8 anni e la sua famiglia per dei video scherzosi su internet. Questo è il volto del fascismo nel 21esimo secolo e a differenza di quello che ci viene raccontato dai media è tutta colpa delle sinistre e del progressismo che non accettano nulla al di fuori di ciò che dettano i loro leader. Esattamente come Stalin, Mao, Hitler o Mussolini.

Fonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...