15000 Soldati Messicani a Pattugliare il Confine per Arginare L’immigrazione Illegale.

Il Presidente Trump viene criticato a destra e manca per qualsiasi sua decisione ma stando ai fatti i suoi metodi rudi e minacciosi tendono a funzionare. A inizio di questo mese infatti, il Presidente Trump aveva minacciato il Messico con dei dazi nel caso in cui non si fossero impegnati ad arginare il flusso migratorio verso gli Stati Uniti. Detto, fatto. Dopo pochi giorni Trump ed il Presidente Messicano Lopez Obrador hanno iniziato le trattative per risolvere la crisi migratoria, il 24 di questo mese il Messico ha annunciato lo stazionamento di 15,000 soldati al confine per arginare i flussi migratori. L’annuncio arriva dal ministro della difesa Luis Sandoval, che ha anche disposto la mobilitazione di 2000 soldati aggiuntivi per pattugliare il confine messicano con il Guatemala. Per quantificare il problema basta guardare i numeri dati dal Customs Border Protection, 132,887 immigrati fermati nel solo mese di maggio, un incremento del 100% rispetto a questo febbraio. Nei primi 8 mesi di quest’anno la CBP ha registrato un incremento del 163% nei fermi. Numeri da capogiro. In tutto questo si e’ imposto il pres.Trump che e’ riuscito a farsi elogiare da Nick Valencia della CNN, che ha tweettato “ non ho mai visto il Messico così propenso alla cooperazione quando si parla di immigrazione” un elogio non da poco ai metodi Trumpiani che riescono a raggiungere obiettivi che si pensavano irraggiungibili.

Fonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...