Rashida Tlaib Le Spara Grosse. Ha Paura di Essere Eclissata dalle Colleghe Ocasio Cortez e Omar.

Un weekend di fuoco per la neo-eletta congressista Palestinese Rashida Tlaib. Forse, spinta dalla paura di non avere abbastanza occhi addosso, la congressista ha deciso di lasciare dichiarazioni eclatanti in modo da non sfigurare davanti alle sue colleghe Ocasio Cortez e Omar, ormai delle celebrità’ nel campo delle dichiarazioni strampalate.
La Tlaib ha infatti deciso di mostrare quanto sia moderata con due dichiarazioni mirate ad Israele e il popolo Ebraico. Venerdì durante un’intervista rilasciata al podcast Skullduggery Rashida ha dichiarato: “Pensare agli ebrei che uccidono gli arabi, mi da un senso di tranquillità’ quando mi trovo a ricordare l’olocausto.” Solo un folle può equiparare, ancor peggio giustificare l’uccisione sistematica di circa 6 milioni di ebrei durante la 2a Guerra Mondiale con gli scontri tra Israele e Palestina. Dimenticarsi del fatto che Israele si è’ sempre e solo difeso da aggressioni esterne, e soprattutto del fatto che Israele cerca incessantemente di evitare l’uccisione di civili in tutti i modi possibili. Una dei tanti modi che l’IDF usa per limitare morti dei non belligeranti e’ la dottrina del “Bussare”. Il “Bussare” e’ una tecnica mirata a limitare i morti civili, consiste nel rilasciare ordigni a con bassissima carica esplosiva sui tetti degli obiettivi in modo da avvertire i civili dell’incombente attacco, dando loro il tempo di lasciare lo stabile e correre al riparo. La Tlaib non ha limitato la sua propaganda anti Israeliana a questa folle dichiarazione. Durante la stessa intervista, mirata ad esporre la sua soluzione del conflitto Israelo Palestinese con l’abolizione dello stato di Israele, la congressista si e’ infatti spinta oltre facendo un po di sano revisionismo storico in puro stile marxista. Stando alla sua versione della storia Rashida Tlaib ha spiegato che il popolo palestinese ha accolto a braccia aperte, sia gli ebrei che scappavano dall’olocausto che quelli che hanno cercato rifugio in Israele dopo la fine della guerra. Nulla di più falso. Il Gran Mufti di Gerusalemme e’ stato uno dei tanti collaborazionisti del regime Nazista.
Inoltre, lo storico Benny Morris ci ricorda che, non solo i palestinesi hanno rifiutato apertamente, e anche in modo violento, il ricollocamento degli ebrei in palestina, ma hanno anche rifiutato una soluzione a stato unico Palestinese poiché gli Inglesi obbligavano il nuovo stato Palestinese ad accogliere 75.000 ebrei.

Cosi tra negazionismo e revisionismo Rashida Tlaib rientra in gioco per la corsa al titolo di Democratico più pazzo dell’anno. Obbligando le favorite Omar e Ocasio Cortez a spingersi ancora più in là con le dichiarazioni strampalate, false o puramente folli.

Nella foto, Adolf Hitler e Il Gran Mufti di Gerusalemme nel Nov. del 1941.

Fonte 1

Fonte 2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...