Torna a Ruggire il Mercato del Lavoro negli Usa

Dopo un febbraio con risultati scarsi, solo 20 mila nuovi posti di lavoro creati, sembrava che l’ondata di assunzioni fosse finita, invece nel mese di Marzo vi è stato un vero e proprio colpo di reni del mercato del lavoro a stelle e strisce che è arrivato a creare 196.000 nuovi posti di lavoro (dati del Dipartimento di statistica)

Il tasso di disoccupazione rimane fermo al 3,8% , mentre la crescita dei salari continua ad avere un ritmo più alto rispetto all’inflazione. “Riteniamo che il mercato del lavoro sia la componente più solida dell’economia americana, grazie alla spinta data dall’aumento dei salari” ha dichiarato Luke Tilley, economista al Wilmington Trust.

L’economia americana ha creato oltre 21 milioni di posti di lavoro dal 2010, dopo un lungo periodo di crescita, gli economisti temono però che a breve possa esserci un rallentamento. I timori sono giustificati principalmente dall’andamento delle principali economie europee che sono o in stagnazione o hanno una crescita molto bassa.

Trump ha ovviamente esultato per questi dati, anche se non ha risparmiato un attacco alla FED, sostenendo che avrebbe potuto abbassare i tassi di interesse, molti economisti ritengono invece che il ruolo della banca centrale sia stato cruciale per consentire la crescita.

Il settore manifatturiero ha perso circa 6000 unità a Marzo, l’anno precedente il settore ha creato all’incirca 22 mila posti di lavoro al mese, per questo motivo alcuni esperti ritengono che ci possano essere a breve impatti negativi sull’economia americana. Effettivamente la crescita del mercato del lavoro è leggermente inferiore quest’anno rispetto allo scorso, ma alcuni esperti ritengono che le minori assunzioni del 2019 non siano un problema.

“I numeri dello scorso anno non erano sostenibili, la cosa che mi sorprende è che stiamo creando in media 180.000 posti di lavoro in questa fase del ciclo economico”

Ha dichiarato Martha Gimbel, direttrice della ricerca presso il famoso sito Indeed.

Continua anche la crescita dei salari, +1,4% a marzo 2019 rispetto a Marzo 2018. Il salario medio per lavoratori a tempo pieno negli USA è di 52.748$ l’anno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...