Il Risveglio Repubblicano del Wisconsin

Martedì scorso la base repubblicana di è risvegliata e sono riusciti a vincere un seggio alla corte suprema statale. La sfida era tra Lisa Neubauer, supportata dai dem, e Brian Hagedorn supportato dal GOP. Il candidato conservatore, ha dovuto passare l’intera campagna elettorale a difendersi dagli attacchi personali che gli avevano riservato i democratici, i quali sono arrivati a spendere addirittura 3 milioni di dollari in pubblicità televisiva.

Il partito repubblicano aveva condotto una settimana prima del voto un sondaggio in tutto lo stato, ed erano giunti alla conclusione che non c’erano più speranze perché Lisa Neubauer era favorita di ben 8 punti percentuali(42-34).

Il giorno dell’elezione, contro ogni previsione, Hagedorn(R) è riuscito a vincere con uno scarto di 5900 voti su 1 milione e 200 mila voti totali.

Questa vittoria spezza l’entusiasmo dei Dem che da dopo il 2016 avevano ottenuto importanti vittorie in Wisconsin conquistando 12 seggi all’assemblea statale, un seggio (l’anno scorso) alla corte suprema e il governatore alle scorse Midterm, infatti Scott Walker (R) venne sconfitto dal democratico Tony Evers.

L’entusiasmo nel centrosinistra non è di certo sparito, Neubauer ha ricevuto 45.000 voti in più rispetto l’ultima elezione alla corte suprema statale, mentre il candidato Repubblicano è riuscito ad ottenerne ben 160.000 in più.

“Questa vittoria è a dir poco incredibile, neanche noi ci saremmo immaginati di ottenere un risultato simile” ha dichiarato Brian Resinger, ex consigliere di Walker e stratega del Gop.

Le contee di Waukesha Ozaukee e Washington(le cosiddette WOW counties), che circondano Milwaukee, sono cruciali affinché il centrodestra ottenga risultati importanti nello stato. In queste 3 zone i repubblicani hanno migliorato del 30% la loro performance rispetto allo scorso anno.

Nelle roccaforti democratiche di Milwaukee e Madison si può notare un leggero miglioramento del centrosinistra, non paragonabile comunque con quanto fatto dal Grand Old Party.

Oramai è chiaro che il Wisconsin è ufficialmente uno swing state, nella sua recente storia elettorale solo Obama e i senatori Baldwin e Kohl hanno vinto con un margine superiore del 10%. Nel 2000,2004,2016 e nelle midterm del 2018 l’elezioni sono state decise con un solo punto percentuale di differenza.

L’entusiasmo repubblicano è una sorta di tempesta perfetta, Hagedorn è stato pesantemente criticato per le sue idee religiose e in rapporto alla comunità LGBT. I suoi sostenitori hanno di conseguenza propagandato il paragone tra lui e Kavanaugh, sottolinenando come i Dem abbiano questo atteggiamento con chiunque non sia del partito.

Reisinger ha inoltre dichiarato che intravede possibilità di vittoria nello stato per il 2020, la base repubblicana deve però avere una forte affluenza alle urne specialmente nelle aree rurali e suburbane, altrimenti rischiano la sconfitta per il voto proveniente dalle città, specialmente a Madison.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...