Beto O’Rourke rompe il silenzio e fa il ‘botto’: annuncia un programma Socialista degno di Sanders.

Vi ricordate ancora di Beto O’Rourke? L’ex-deputato alla Camera dei Rappresentanti per il Texas, che sfidò Ted Cruz alla corsa per il seggio al Senato, che perse (anche se di poco) e per questo fu portato in Trionfo, la promessa di un futuro “blu” per il Texas, la dimostrazione della crisi di consenso del GOP nei suoi stessi Stati, la certezza di aver trovato il leader giusto, che piace e mette d’accordo tutti, capace di trascinare le folle, democratiche, repubblicane ed indipendenti, con il suo ‘flauto magico’ verso l’Oval Office, insomma un esaltazione continua quasi che ormai la Casa Bianca per lui fosse ad un passo?

Ebbene, in questi giorni, dove lo troviamo candidato alle primarie del partito democratico, Robert “Beto” O’Rourke, un Barack Obama al gusto di vaniglia, ha fatto sapere quali sono i suoi programmi per la politica nazionale nel caso in cui diventasse presidente. O’Rourke, fino a Sabato, seppur avesse annunciato in pompa magna la sua candidatura, non aveva articolato ancora nessun programma in vista delle elezioni. Dal silenzio si è passati al ‘botto’, con una dichiarazione degna del miglior Bernie Sanders, O’Rourke ha twittato:

Schermata 2019-04-03 alle 14.41.49.png

Intendo spezzare la concentrazioni di denaro e di privilegi che si sono accumulate negli anni all’interno del Paese. Le opportunità vanno condivise tra tutti. Tutti abbiamo il diritto di avere l’opportunità di trovare successo. Insieme. Come un’unica Nazione.

Uno schiaffo a molti suoi sostenitori ed estimatori, che già lo vedevano Presidente,e che sono per la maggior parte dei democratici moderati.

Questa dichiarazione sembrerebbero posizionarlo infatti molto più a Sinistra delle altre contendenti alle primarie, come Kamala Harris ed Elizabeth Warren che intendono redistribuire la ricchezza utilizzando regimi di tassazione molto elevati per i più ricchi. Beto sembra quindi disposto ad arrivare all’utilizzo della coercizione fiscale per togliere privilegi, poteri e denari a chi li detiene.

Gli utenti di Twitter non hanno dato scampo a Beto, dandogli del comunista e ironizzando sul fatto che, per sua fortuna, il ricchissimo suocero non abbia un account Twitter.

Oltre alla rimozione coercitiva dei privilegi e del denaro da chi ne detiene troppo, le uniche altre notizie che si hanno sul programma di O’Rourke sarebbero: il suo supporto per una politica dell’immigrazione senza restrizioni con totale apertura dei confini, ed il supporto per dei controlli molto stringenti per chi decide di comprare armi da fuoco. Inoltre, ad un recente comizio, ha risposto ad una domanda sull’aborto, dicendo che lui da uomo non ha nessun diritto di decidere ciò che una donna può fare con il suo corpo, anche in caso di aborto nelle fasi finali della gravidanza.

Mosse e dichiarazioni forse dettate più dalla disperazione di emergere in un’arena di gladiatori (e gladiatrici) di chiara ispirazione socialista, ma seganle del fatto che “Beto”, per quando osannato ed apprezzato dai commentatori e dai Media, più di qualche difficoltà per la strada le sta incontrando… e non poche e trascurabili.

Difficile, quindi, proseguire la strada del centrismo per un candidato in un partito di centro-Sinistra, di cui tutti gli avversari si domandano “se e quanto sia di Sinistra”: dunque, con queste notizie a disposizione anche Beto O’Rourke, apprezzato da tutto il coro dei commentatori per la sua moderazione ed il suo centrismo, lo possiamo posizionare molto vicino al senatore Bernie Sanders nello spettro politico americano. Tanti saluti quindi a quel “bravo ragazzo” del Texas che doveva conquistare le simpatie degli elettori repubblicani ed indipendenti. Più a Sinistra non si può andare.

Ma poi, concretamente, quale sarebbe il merito che ha “Beto” per avergli dedicato così tanto spazio e attenzione da parte dei Media e dei commentatori, se non quello di aver perso contro Ted Cruz?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...