La Frontiera meridionale è ormai al collasso

L’articolo di Bob Price su Breitbart News mette in risalto, senza ombra di dubbio, la gravità della crisi migratoria in atto sul confine meridionale degli USA. La dichiarazione di Emergenza Nazionale di Trump e la minaccia di chiudere il confine sono ben motivate e la causa si vede in una pressione migratoria talmente grande da saturare i centri di detenzione, mandando in corto circuito il sistema di di protezione della frontiera che si sintetizza con questa frase:

Abbiamo perso la capacità di sapere chi o che cosa sta attraversando il confine.

1547669706244.png

L’attuale crisi alla frontiera meridionale ha costretto i funzionari della polizia di frontiera (ICE) ad attuare un massiccio programma di identificazione e rilascio, con il quale, la maggior parte dei migranti che hanno attraversato illegalmente il confine devono essere rilasciati poco dopo essere stati catturati ed identificati. Questa linea di condotta giunge quando i funzionari della polizia di frontiera hanno stimato che più di 100.000 migranti saranno arrestati a marzo.

Funzionari della pattuglia di frontiera, in diversi settori, hanno annunciato questa settimana che saranno rilasciati migliaia di migranti poco dopo essere stati arrestati alla frontiera. La mossa arriva in risposta al massiccio aumento degli attraversamenti illegali delle frontiere da parte delle famiglie di immigrati dall’America Centrale.

Quanto sta avvenendo è una sfida, in quanto non possono essere immediatamente restituiti al loro paese di origine.

Hanno dichiarato i funzionari della pattuglia di frontiera di Del Rio, nella Contea di Val Verde

I centri di raccolta della US Border Patrol non sono progettati per ospitare il numero attuale di famiglie e di bambini che stiamo riscontrando.

Durante una conferenza stampa alla fine di questa settimana, Carl Landrum, vice-capo della polizia del distretto di Yuma, ha annunciato una politica analoga per il suo settore dell’Arizona. Ha accusato il drammatico aumento di famiglie di immigrati e di minori che stanno travolgendo i suoi agenti e le risorse a disposizione nel suo settore.

A causa dei problemi di capacità dei nostri centi e della crisi umanitaria in atto a livello nazionale, la Border Patrol ha iniziato a identificare i detenuti per il potenziale rilascio a Yuma con l’avviso di comparire per le loro udienze sull’immigrazione.

hanno detto funzionari del Settore Yuma, in una dichiarazione scritta.

Landrum ha detto anche che il suo settore sta arrivando ad identificare/arrestare circa 60.000 migranti quest’anno fiscale. Ha spiegato che questo è il livello più alto dal 2007, quando gli operai delle imprese di costruzioni hanno costruito barriere alle frontiere che hanno notevolmente ridotto gli attraversamenti illegali nel settore di Yuma, secondo quanto riportato da AZ Central. Il vice-capo ha detto che il suo settore ha la capacità di contenere solo 400 migranti alla volta.

Secondo quanto riferito, i migranti rilasciati hanno membri della famiglia che vivono negli Stati Uniti e hanno screening medico pulito ed è stato effettuato anche il controllo dei precedenti penali.

border-patrol-el-paso-sized.jpg
Sergio Flores/Washington Post | Getty Images

La stessa politica è stata implementata anche nel settore del Rio Grande Valley, nel Texas meridionale, dove vi è il maggior numero di famiglie e di minori migranti che attraversa quotidianamente il confine. All’inizio di questa settimana, gli agenti del settore hanno arrestato quasi 1.700 migranti in un solo giorno, come riferito da Breitbart News.

Nella contea di Hidalgo, in Texas, lo sceriffo Eddie Guerra dice che i trafficanti di esseri umani stanno sfruttando le leggi vigenti, pubblicizzando e sponsorizzando l’attraversamento illegale della frontiera, con opuscoli in America Centrale. 

Nei paesi dell’America centrale hanno opuscoli e volantini che dicono loro: ‘Vieni in America! Sarai processato e rilasciato, se ne avrai l’opportunità!’

ha detto lo sceriffo in un’intervista a KGBT.

Durante un discorso al confine tra il Texas ed il Messico, vicino a El Paso, il commissario statunitense per la protezione delle frontiere Kevin K. McAleenan ha dichiarato: 

Lunedì abbiamo visto il più alto numero di arresti e avvistamenti in oltre un decennio, con 4.000 migranti catturati o avvistati a Ports of Entry in un solo giorno. Era lunedì. Ieri abbiamo battuto di nuovo il record, con 4.117.

ha dichiarato il commissario.

Siamo pronti per oltre 100 mila arresti di migranti a marzo, con il 90% di questi, cioè 90 mila persone, che attraversano illegalmente il confine nei punti di ingresso della frontiera. Marzo sarà il mese con il dato più alto dal 2008. I flussi in arrivo sono costituiti principalmente da famiglie centroamericane e minori non accompagnati.

Schermata 2019-04-03 alle 13.00.50.png
Dati dello US Border Patrol, dall’account Twitter ufficiale

Abbiamo perso la capacità di sapere chi o cosa sta attraversando il confine.

ha detto a Fox & Friends l’agente di pattuglia di frontiera Hector Garza durante un’intervista. L’agente ha parlato con Fox News nella sua veste di vicepresidente del Consiglio nazionale della pattuglia di frontiera.

Non sappiamo chi o cosa stia succedendo perché ora i nostri agenti devono controllare queste persone, trasportarle, dar loro da mangiare, prendersene cura, e ora non possiamo neanche fare il nostro lavoro di sicurezza alle frontiere.

ha dichiarato il veterano agente della pattuglia di frontiera. 

Questo è inaccettabile.

Tra quei 100.000 che arriveranno durante il mese di marzo, il 90% verrà rilasciato.

In un’intervista con Conservative Review, il presidente del Consiglio nazionale delle pattuglie di confine Brandon Judd ha dichiarato:

Non abbiamo mai visto quello con cui abbiamo a che fare oggi. Non ha precedenti e siamo in acque inesplorate.

Sabato, 30 marzo, con un tweet, il Presidente ha confermato che le aree di raccolta e detenzione alla frontiera sono al massimo della loro capacità e che se il Messico non farà in modo di fermare questi attraversamenti illegali, la Frontiera verrà chiusa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...