I Mainstream Media e le celebrità hanno subito uno shock collettivo dopo che Robert Mueller ha consegnato il suo rapporto senza chiedere nuove incriminazioni

I media mainstream hanno subito uno shock collettivo venerdì sera, dopo che l’ufficio del Procuratore speciale Robert Mueller ha consegnato il suo rapporto finale sulle indagini dell’interferenza Russa al Dipartimento di Giustizia.

Chris Matthews, conduttore di MSNBC, sembrava livido per il fatto che né il presidente Trump, né i suoi figli, né i suoi “scagnozzi” avrebbero dovuto affrontare alcuna accusa criminale da parte del consulente speciale.

“Forse ha perso la barca qui”, ha detto Matthews di Mueller. “Poiché sappiamo della riunione alla Trump Tower del giugno 2016, sappiamo dell’incontro al cigar bar con Kilimnik [Konstantin Kilimnik, un consulente politico russo]. Mio Dio, sappiamo di tutti quegli incontri con Kislyak [Sergey Kislyak, un diplomatico russo] alla convention repubblicana a Cleveland. Tutti questi punti che ora crediamo non si connettono.”

Il conduttore di notizie liberal via cavo era particolarmente turbato dal fatto che il Presidente non fosse stato incriminato per ostruzione alla giustizia e non si fosse mai presentato per un colloquio con il Procuratore speciale.

“Perché non c’è mai stato un interrogatorio di questo Presidente? Gli esperti ci hanno detto per settimane: “Non puoi affrontare un’accusa o un’indagine di ostacolo alla giustizia senza alcun motivo… Come hanno potuto lasciare Trump fuori dai guai?” Chiese Matthews. “Non sarà accusato di ostacolo alla giustizia o collusione senza doversi sedere con il Procuratore speciale Mueller e rispondere alle sue dannate domande. Come è potuto accadere?”

maxresdefault.jpg
Chris Matthews conduttore di MSNBC

La collega di Matthews, in prima serata, Rachel Maddow, è stata visibilmente emozionata per tutto il suo spettacolo. Maddow ha dato il via dicendo agli spettatori che stava trasmettendo dal vivo dal Tennessee, perché sentiva che aveva bisogno di interrompere la sua vacanza per affrontare le ultime notizie. Sembrava trattenere le lacrime.

“Un paio di ore fa, o forse anche meno, ero in ginocchio in un torrente nel Tennessee”, ha detto la Maddow ai suoi telespettatori. “Ma ora è il momento di Mueller! E quindi sono in uno studio nel grande stato del Tennessee. Le trote sono fondamentalmente al sicuro come lo erano quando stavo ‘sventolando contro di loro in modo inefficace’ (stava pescando n.d.r.) questo pomeriggio.”

maxresdefault-1.jpg
Rachel Maddow conduttrice di MSNBC

Per chi non si ricordasse chi è Rachel Maddow, la ricordiamo con un video in uno dei suoi “rari” momenti di sobrietà giornalistica. E’ quella del “You’re awake by the way”, quando dovette dire agli americani che la vittoria di Donald Trump non era un incubo spaventoso che stavano sognando ma la dura realtà.

Nel frattempo, diversi personaggi della CNN sono stati costretti ad ammettere che l’annuncio del rapporto di Mueller fosse uno sviluppo positivo per il Presidente.

Il chief legal analyst della CNN, Jeffrey Toobin, ha offerto solo rari commenti favorevoli al presidente Trump, definendo la fine dell’indagine di Mueller “davvero una buona notizia” per il Commander-in-chief.

“Ci sono stati un sacco di sospetti intorno a certe persone. E molte cose negative sono state dette”, ha detto Toobin a “Situation Room” di Wolf Blitzer. “Mueller ha detto: ‘Non sto procedendo’. Non c’è miglior notizia da ricevere di quella che non sei incriminato dal governo degli Stati Uniti”.

maxresdefault-2.jpg
Jim Acosta corrispondente dalla Casa Bianca della CNN

In seguito, il corrispondente dalla Casa Bianca della CNN, Jim Acosta, ha detto che la Casa Bianca stava “sobriamente festeggiando” e che l’amministrazione Trump stava reagendo al rapporto di Mueller con “una buona dose di gioia”.

“Ho parlato con un consigliere della campagna di Trump questa sera: mi ha detto che questo è stato un grande giorno per l’America e abbiamo vinto”, ha detto Acosta ad “AC360” di Anderson Cooper. “Ecco come si sentono in questo momento.”

Per chi non si ricordasse chi è Jim Acosta, lo ricordiamo con un video divenuto assai famoso: Era infatti il giornalista che si prese un bel “You Are Fake News!” dal presidente eletto Donald Trump durante la sua prima conferenza stampa.

Anche le celebrità liberal sono apparse sorprese dall’improvvisa fine dell’indagine.

A Hollywood, il conduttore di “Real Time”, Bill Maher, ha espresso disappunto, rincarando le sue opinioni negative sul presidente, che ha spesso definito un “piccolo piagnucoloso bast…”.

“Anche i democratici hanno fatto affidamento sulla relazione di Mueller? Perché non ho bisogno del rapporto di Mueller per sapere che è un traditore? Ho una TV “, ha detto Maher al suo gruppo di ospiti.

real-time-with-bill-maher.jpg
Bill Maher conduttore di “Real Time”

Per chi non si ricordasse chi è Bill Maher (anche se è difficile), oltre ad essere un conduttore televisivo, è noto – qui in Italia – per essere il regista del documentario “Religiolus” , sostanzialmente un ‘fake documentary’ dove il ‘buon’ Maher se ne va in giro per l’America a cercare soggetti abbastanza ingenui da prendere per il culo per dimostrare che la “religione è per gli scemi”… ook, e di “Borat”.

L’attrice anti-Trump, Chelsea Handler, ha scritto su Twitter venerdì sera, dicendo ai suoi 8 milioni di follower come fosse “sessualmente attratta” da Robert Mueller.

FOX News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...