Il Procuratore speciale Robert Muller ha consegnato il suo rapporto al Procuratore generale William Barr: Niente più incriminazioni

Il procuratore speciale Robert Mueller ha consegnato il suo rapporto sulla presunta collusione tra la campagna di Trump e la Russia, durante le elezioni presidenziali del 2016, al procuratore generale William Barr: comunica il Dipartimento di Giustizia.

Il rapporto sarà ora esaminato da Barr, che in precedenza ha dichiarato che scriverà le proprie cpnclusioni comunicando l’esito delle indagini di Mueller al Congresso ed al pubblico americano. Barr ha detto che potrebbe rilasciare le sue conclusioni al Congresso già questo fine settimana. “Sto rivedendo il rapporto e prevedo che potrei essere in grado di consigliarvi le principali conclusioni del consigliere speciale già questo fine settimana”, Barr ha detto nel suo comunicato ai leader repubblicani e democratici delle commissioni giudiziarie della Camera e del Senato. Barr ha anche detto che in nessuna occasione il Dipartimento di Giustizia ha impedito a Mueller di intraprendere qualsiasi azione.

54515698_10157691874860579_8781586503877787648_o.png

La reazione iniziale del presidente Trump alla notizia della consegna del rapporto è che è “contento che sia finita”, secondo fonti vicine a ABC News.

La portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders ha detto che i “prossimi passi” relativi al rapporto sono di competenza di Barr e che l’amministrazione attende con interesse che “il processo segua il suo corso”.

“La Casa Bianca non ha ricevuto o è stata informata sul rapporto del Procuratore speciale”, ha detto la Sanders.

In una dichiarazione separata, Rudy Giuliani e Jay Sekulow, avvocati di Trump, hanno riferito della consegna del rapporto: “Siamo lieti che l’Office of Special Counsel abbia consegnato il suo rapporto al Procuratore Generale in conformità con i regolamenti. Il Procuratore Generale Barr determinerà i prossimi passi più appropriati.”

Non sono stati rilasciati ulteriori dettagli fino a questo momento: non si sà quindi se il rapporto di Mueller risponderà alle domande chiave della sua indagine. La campagna di Trump ha colluso con il Cremlino per influenzare le elezioni presidenziali del 2016 in sfavore di Hillary Clinton? Inoltre, il presidente Trump ha preso provvedimenti in seguito, anche licenziando il direttore dell’FBI, per ostacolare le indagini e la giustizia?

Niente più incriminazioni

Invero, la consegna del rapporto significa che l’indagine si è conclusa senza alcuna accusa pubblica di cospirazione criminale tra Trump e la Russia, o di ostruzione da parte del Presidente. Inoltre, l’Associated Press Zeel Miller riporta che Mueller non sta chiedendo ulteriori incriminazioni.

La semplice consegna di un rapporto confidenziale farà scattare richieste immediate, anche nella Camera a guida democratica, per la completa pubblicazione delle indagini di Mueller. Barr ha detto di voler rendere pubblico il più possibile, e qualsiasi tentativo di trattenere dettagli provocherebbe un conflitto tra il Dipartimento di Giustizia e i parlamentari, che potrebbero richiedere a Mueller e ai suoi investigatori di testimoniare davanti al Congresso.

Il senatore Mark Warner (D-VA), membro democratico del Senate Intelligence Committee, ha dichiarato che il rapporto “deve essere fornito immediatamente al Congresso, ed il Procuratore generale dovrebbe preparare rapidamente una versione declassificata per il pubblico. Qualunque cosa di meno sarà insufficiente.”

I leader del Senato dem, Sen. Chuck Schumer (D-NY) e la Speaker della Camera, Nancy Pelosi (D-CA), hanno fatto eco alle affermazioni di Warner, affermando: “È imperativo che il signor Barr renda pubblica la relazione completa e fornisca la documentazione e i risultati al Congresso.”

Il leader della maggioranza al Senato, Mitch McConnell (R-KY), ha dichiarato di aver presentato la relazione: “Il Procuratore generale ha dichiarato che intende fornire quante più informazioni possibili. Come ho detto in precedenza, spero sinceramente che lo faccia il più presto possibile, e con la massima apertura e trasparenza possibile.”

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...