L’amministrazione Trump pubblica il “Budget for a Better America” 2020

L’amministrazione Trump ha pubblicato il suo bilancio per l’anno fiscale 2020 concentrandosi sulle “promesse mantenute” e mettendo “prima i contribuenti”.

È un bel “tomone” di 150 pagine il “Budget for a better America” che l’amministrazione del Presidente Donald Trump ha presentato in vista delle presidenziali del 2020. Un “tomone” che ha già provocato cascate di inchiostro da parte dei critici, i quali hanno messo in evidenza quelli che sarebbero i punti deboli del piano di bilancio presentato.

Innanzitutto i pesanti tagli sugli enti che si occupano di ricerca per le energie rinnovabili e per il clima, parliamo di un taglio pari a $ 31,7 miliardi sui finanziamenti al Departement of Energy, di un taglio del 31% sui finanziamenti all’Enviromental Protection Agency (EPA) e dell’abolizione del titolo di credito pari a 7.500 $ per l’acquisto di auto elettriche.

Hanno fatto anche discutere gli importanti tagli alla sanità previsti. Parliamo di ulteriori tagli ai programmi Medicaid e Medicare oltre che di un taglio di $ 897 miliardi sul bilancio del National Cancer Institute e di oltre $ 1 miliardo per gli altri istituti che operano ricerche sanitarie di altro tipo, oltre che un taglio di $ 87,1 miliardi di finanziamenti al Dipartimento della Salute e dei Servizi umani.

I critici non fanno i conti con un aspetto fondamentale. Sono i singoli Stati a richiedere competenze sempre maggiori e sempre più esclusive sulla Sanità: è evidente che questo consente al governo federale di risparmiare fondi e di impiegarli altrove.

Vediamo dove saranno impiegati i fondi tagliati sull’ambiente e sulla sanità (anche se questo, come vedremo, è vero solo in parte), ma anche sui buoni alimentari e sulle assicurazioni per gli agricoltori. Innanzitutto sulla Sicurezza e sulla Difesa.

Per quanto concerne la Difesa il piano prevede un fondo di $ 32,5 miliardi. Di questi $ 8,6 miliardi andrebbero a finanziare la costruzione del “famigerato” Muro al confine con il Messico, $ 478 milioni sarebbero previsti per l’assunzione di 1.750 funzionari da impiegare alla United States Customs and Border Protection (CBP) e alla United States Immigration and Customs Enforcement (ICE), inoltre $ 2,7 miliardi sarebbero destinati per aumentare i la capacità dei centri di detenzione della stessa ICE. Per la Difesa è previsto un budget di $ 750 miliardi. Per tre ragioni fondamentali: 1. Reggere la concorrenza strategica con Russia e Cina 2. Inasprire la lotta contro regimi canaglia come quelli di Iran e Corea del Nord. 3. Debellare quel che resta del terrorismo in Iraq e Afganistan. Ma non solo sicurezza e difesa. Il piano prevede un fondo per portare il congedo parentale a 6 settimane, anche se non viene spiegato in che modo.

Come già detto, la Sanità verrebbe tutt’altro che trascurata. Il piano prevede, infatti, un fondo di $ 140 milioni per i Centri di controllo e prevenzione per le malattie, per migliorare i test e le diagnosi dell’HIV. Un finanziamento di $ 50 milioni sarebbe previsto per espandere gli Health Center, inoltre verrebbe stanziato un fondo di $ 70 milioni per avviare un programma che coinvolgerebbe gruppi statali e federali in grado di fornire supporto a oltre mezzo milione di persone nella loro lotta contro HIV e AIDS. Verrebbero, inoltre, stanziati $ 80,2 miliardi per l’assistenza sanitaria ai veterani. Inoltre, si parla di diversi fondi per l’assistenza sanitaria infantile anche presso istituti privati, già $ 20 milioni sarebbero stati destinati al Niklaus Children’s Hospital di Miami.

Nel piano è anche prevista la proposta del Segretario dell’ istruzione, Betsy De Vos, di istituire un fondo di credito fiscale federale di $ 50 miliardi, in 10 anni, da mettere a disposizione di individui e imprese che forniscono borse di studio per gli studenti aiutandoli a pagare le rette delle scuole private, i libri, ecc.

Insomma, un programma che, aldilà delle critiche, spesso pretestuose, andrebbe promosso a pieni voti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...