Trump: L’Occidente capisca che non possiamo sparire in favore delle neopotenze orientali

di Maurizio Rocco

Trump disse tempo fa: “L’Occidente capisca che non possiamo sparire in favore delle neopotenze orientali”: c’è solo da ringraziarlo tutti quanti!

Sulla questione dazi: L’economia cinese sta rallentando moltissimo, la crescita è ai minimi da 30 anni, previsioni del PIL dimezzate a 6-6.5% (bassissimo per un Paese che conta più di 1 miliardo di abitanti – servirebbe minimo un 8% per evitare una recessione). Ormai l’accordo su un nuovo piano commerciale sarà ufficiale a fine mese, il Presidente Trump ancora una volta ha confermato che la sua strategia, “terrorista” dal punto di vista commerciale, in ragione del mestiere che ha sempre eccellentemente praticato prima di diventare Presidente, che però ottiene risultati, al contrario del finto pacifismo di Obama, che ha fatto gonfiare a dismisura sia la Corea del Nord, fino a farla diventare un pericolo atomico, sia la Cina, che ormai è in continua espansione.

Al contrario dei cari intellettuali, appartenenti all’economia neoclassica, i quali sostenevano che solo un “pazzo” poteva pensare di mettersi contro la Cina, Trump e la corrente di pensiero a cui il sottoscritto appartiene (economia sociale di mercato) ha ribadito che nessuno vuole mettersi contro nessuno, bisogna semplicemente far capire alla Cina che se vuole partecipare al WTO e al mercato globale deve sottostare a delle regole, e smetterla di manipolare il mercato a proprio piacimento.

Ora il nuovo obiettivo è l’India, altro Paese in continua espansione: il Presidente Trump ha infatti ufficializzato di aver ritirato gli USA dall’accordo commerciale con l’India.

Servirebbe anche una forte Unione Europea per consentire all’Occidente di ridare una sferzata all’Oriente, invece di pensare ai parametri stupidi e senza alcun fondamento empirico del Trattato di Maastricht o di come regolare l’entrata dell’olio tunisino nei nostri paesi.

Siamo a uno snodo fondamentale della nostra storia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...